Stalking a Giulianova: arrestato “l’americano”

Stalking a Giulianova: arrestato “l’americano”, questo il soprannome di un 53enne che perseguitava da tempo due commercianti.

Dallo scorso giugno perseguitava due donne, titolari di attivita’ commerciali del centro di Giulianova, alle quali rivolgeva continue proposte di natura speciale per poi minacciarle con tanta insistenza da costringerle in alcuni casi a chiudere i negozi e chiamare i carabinieri. Roberto Di Martino, 53 anni, soprannominato “L’Americano” e’ stato arrestato per stalking dai carabinieri della stazione di Giulianova in esecuzione di un’ordinanza di misura cautelare firmata dal gip del tribunale di Teramo. I militari l’avevano piu’ volte sorpreso vicino ai negozi delle due donne e sollecitato l’autorita’ giudiziaria a e disporre una misura cautelare. In uno dei numerosi controlli Di Martino, ora trasferito nel carcere di Teramo, era stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e gli era stata sequestrata l’auto.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

1 Commento su "Stalking a Giulianova: arrestato “l’americano”"

  1. david celiborti | 20/07/2017 di 09:27 | Rispondi

    La famosa canzone del grande Carosone “Tu vo fa l’americano” non ha certo aiutato il 53enne, che è stato arrstato per molestie verso la sua ex!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*