Stalker a processo a Teramo

Un uomo di 33 anni , accusato di stalking e lesioni nei confronti della ex, a processo a Teramo.

Dopo la fine della relazione con la sua ex, una ragazza di Roseto degli Abruzzi, ha iniziato a perseguitarla chiamandola anche ottanta volte al giorno e tempestandola con decine di sms, anche in piena notte, pieni di offese e minacce. Un trentatreenne marchigiano, accusato di stalking e lesioni, è comparso oggi, davanti al giudice del tribunale di Teramo Franco Tetto, in occasione della prima udienza del processo a suo carico. Secondo l’accusa il giovane avrebbe perseguitato la ex con telefonate e seguendola ovunque coinvolgendo anche  amici e colleghi per tenere sotto controllo gli spostamenti della ragazza, arrivando a minacciare anche loro. Il trentatreenne avrebbe detto alla ex che se l’avesse vista con un altro uomo l’avrebbe uccisa. Al giovane viene contestato anche un episodio in cui avrebbe preso la donna a calci e pugni.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Stalker a processo a Teramo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*