Squadra Mobile Pescara: Arrestato latitante polacco

centro massaggi polizia 2

Squadra Mobile Pescara: Arrestato latitante polacco, rintracciato stamane con documenti falsi e gravato da mandato di arresto europeo diramato dalle Autorità polacche.

L’uomo, un 33 enne, deve scontare 2 anni e mesi 4 di reclusione, essendo stato colpito da condanne per furto aggravato, ricettazione, uso di atto falso e truffa, reati commessi in Polonia ed in concorso con altre persone. Lo stesso verrà sottoposto ad estradizione previa decisione della Corte d’Appello di l’Aquila e messo a disposizione delle autorità polacche. Gli uomini della Squadra Mobile della Questura di Pescara,  hanno inoltre sequestrato a carico del ricercato una serie di documenti falsi (tra cui carta di identità e patente di guida polacche, tessera sanitaria italiana) di cui era in possesso e che verosimilmente era in procinto di utilizzare per compiere ulteriori  attività delittuose in Italia. A causa del possesso di tali documenti falsi il personale della Squadra Mobile lo ha pertanto denunciato ai sensi dell’art. n. 497 bis del codice penale. Lo stesso cittadino polacco risultava già essere stato arrestato in flagranza di reato a Pescara per furto aggravato nel 2013 e denunciato altre volte in varie province per furto e falso monetario

 

Sii il primo a commentare su "Squadra Mobile Pescara: Arrestato latitante polacco"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*