Spoltore, coniugi ustionati mentre accendono barbecue

Due coniugi di Spoltore sono finiti in ospedale per ustioni causate da un ritorno di fiamma mentre accendevano il barbecue.

Doveva essere una tranquilla serata in famiglia e , invece, la semplice accensione di un barbecue a Spoltore è sfociata in un grave incidente domestico. Due coniugi, lui quarantottenne e lei quarantatreenne, sono rimasti ustionati ,oggi pomeriggio,  a causa di un ritorno di fiamma mentre erano nella loro abitazione , in località Villa Raspa. Secondo le prime informazioni la donna avrebbe riportato ustioni estese sul corpo, mentre l’uomo presenterebbe ustioni meno estese al volto e all’addome. In serata dovrebbero essere entrambi trasferiti  dall’ospedale di Pescara al centro grandi ustionati dell’ospedale Cardarelli di Napoli. Secondo una prima ricostruzione i coniugi erano sul balcone e la moglie stava accendendo il barbecue con alcol etilico quando è stata investita dal ritorno di fiamma. Il marito, nel tentativo di spegnere le fiamme, si è ustionato. Sono stati soccorsi dal figlio di 22 anni. Sul posto sono intervenuti il personale del 118 ed i Carabinieri di Spoltore e della Compagnia di Pescara.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Spoltore, coniugi ustionati mentre accendono barbecue"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*