“Spaccate” in centro a Pescara: Cna chiede urgente comitato per l’ordine e la sicurezza

Grido d’allarme della Cna Pescara in merito agli ultimi episodi di cronaca che raccontano di frequenti “spaccate” notturne in alcuni bar del centro di Pescara.

«Le ultime e reiterate azioni criminali a danno di attività economiche della città, unita al quadro tutt’altro che confortante delineato su Pescara dall’indagine del Sole 24 Ore sui reati sollecita una riflessione che vada al di là della contingenza e delle facili polemiche politiche che ne sono talvolta il corredo: per questo, chiediamo che al più presto al Prefetto che sia convocato un Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, aperto anche alle associazioni d’impresa».

A chiederlo è il direttore della CNA provinciale, Carmine Salce, secondo cui

«i risultati dell’inchiesta del quotidiano economico nazionale descrivono un quadro allarmante. Alcuni dati – in particolare quelli riguardanti usura, rapine, estorsioni, furti negli esercizi commerciali – descrivono una situazione che richiede la partecipazione attiva di tutti i soggetti coinvolti a vario titolo, dalle forze dell’ordine alle istituzioni locali, fino alle stesse associazioni d’impresa, per concertare interventi e strumenti di contrasto. E’ importante, soprattutto, che gli operatori economici avvertano la efficace azione di contrasto dello Stato, l’aumento della vigilanza da parte del Comune, la presenza delle associazioni d’impresa come naturale punto di riferimento».

Sii il primo a commentare su "“Spaccate” in centro a Pescara: Cna chiede urgente comitato per l’ordine e la sicurezza"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*