Sp 8 Chieti: Mammarella “subito i lavori di messa in sicurezza “

strada-dissestata

Il sindaco di Casalincontrada Mammarella sollecita i lavori per la messa in sicurezza della SP n. 8 di Chieti e denuncia pericoli per i viaggiatori.

Il sindaco di Casalincontrada Vincenzo Mammarella la strada provinciale numero 8 che da Chieti conduce a Brecciarola necessita di interventi urgenti di messa in sicurezza e riparazione.

Il primo cittadino afferma che “La denuncia arriva dopo mesi di attesa e i numerosi solleciti sugli enti di competenza.Siamo perfettamente consapevoli che le risorse delle Province sono condizionate e pesantemente ridotte, ma abbiamo ottenuto un finanziamento dalla Regione Abruzzo attraverso il Genio Civile di 240mila euro. Non ci sono elementi ostativi, dunque, a procedere. Il finanziamento è stato deliberato lo scorso febbraio e che la Provincia di Chieti è stata da subito interessata e invitata alla progettazione ed esecuzione dei lavori “con somma urgenza”. Il fondo stradale è completamente sconnesso e rappresenta un pericolo per chi quotidianamente percorre quel tratto, peraltro battuto anche da mezzi pesanti”. La situazione è ferma da 30 anni, denuncia il sindaco di Casalincontrada, e investe tutti i comuni limitrofi. Infine,  sempre sulla S P. n.8 che collega Chieti con Casalincontrada, Roccamontepiano, Fara F. Petri e Pretoro, al km. 4+800, in piena curva, una frana che va peggiorando di mese in mese, ha investito e “mangiato” mezza carreggiata. Ho già segnalato alla Regione la pericolosità del tratto e quotidianamente chiedo alla Provincia la messa in sicurezza, una segnalazione migliore del pericolo. Ci auguriamo che presto ci sia consentito di viaggiare in sicurezza verso il lavoro e le nostre case. Non possiamo consentire che i nostri territori subiscano la desolazione dell’isolamento, ma dobbiamo agire per una viabilità che li renda vivibili e sicuri”.

 

Sii il primo a commentare su "Sp 8 Chieti: Mammarella “subito i lavori di messa in sicurezza “"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*