Sospetto ordigno bellico sul litorale di Vasto, interdetta l’area

Un sospetto ordigno bellico è stato trovato a circa 15 metri dalla riva a Vasto Marina da un cittadino. L’Ufficio Circondariale Marittimo ha interdetto l’area.

Per valutare la situazione a Vasto Marina è stato chiesto anche l’intervento del raggruppamento subacquei e incursori della Marina Militare di Ancona che si occupa anche di far brillare l’ordigno di modeste dimensioni risalente alla seconda guerra mondiale, trovato nel tratto di mare antistante il lido “Baiocco Beach”.

Un ritrovamento che fa seguito a quello avvenuto in acqua, tra le banchine del porto, lo scorso mese di maggio scorso .

L’ufficio Circondariale Marittimo scrive che “È stata interdetta qualsiasi attività inerente ai pubblici usi del mare fino ad una distanza di 0,5 miglia dal punto di rinvenimento LAT. 42°05’48’’ N – LONG. 014°43’37’’ E (DATUM WGS-84). Si ricorda, come sempre, che il numero blu 1530 per le emergenze in mare è sempre attivo su tutto il territorio nazionale, servizio gratuito a conferma dell’impegno del Corpo profuso per la salvaguardia della vita umana in mare”.

Sii il primo a commentare su "Sospetto ordigno bellico sul litorale di Vasto, interdetta l’area"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*