Sopralluoghi scuole a Scafa: Alunni in trasferta

Sopralluoghi scuole a Scafa: Alunni in trasferta a Decontra e a Turrivalignani su disposizione dell’Amministrazione Comunale.

Un provvedimento obbligato quello del sindaco di Scafa Maurizio Giancola a seguito dei sopralluoghi sugli edifici scolastici, tenuto conto dei lavori di ristrutturazione sull’edificio di Corso Primo Maggio ed il progetto di realizzazione di un nuovo plesso per i bambini della Primaria. Una soluzione temporanea, a detta del sindaco, quella di trasferire a Decontra i piccoli della Materna in un edificio dichiarato perfettamente agibile dai tecnici che hanno effettuato i sopralluoghi nei giorni scorsi; mentre per quanto riguarda i ragazzi di Elementari e Medie soluzione logisticamente più complicata ma nell’arco di un tempo più breve, quella di trasferirsi temporaneamente nell’edificio di Turrivalignani, dove é stato già raggiunto un accordo con il sindaco Luigi Canzano, con turni anche di pomeriggio. Presto però, assicura l’amministrazione comunale, sarà pronto l’edificio di Corso Primo Maggio dotato anche dei presidi di sicurezza antincendio, la delocalizzazione della centrale termica e la realizzazione di nuovi impianti elettrici.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Sopralluoghi scuole a Scafa: Alunni in trasferta"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*