Sisma, preoccupazione per il dopo Errani

errani-dalfonso1

Il mandato di Vasco Errani da commissario per la ricostruzione del terremoto del Centro Italia scadrà il prossimo 9 di settembre  e a quanto pare il governo non ha deciso di prolungare il suo mandato.

Una notizia che sta preoccupando  i sindaci dei paesi nel  cratere del devastante terremoto del Centro Italia di quasi un anno fa, delusi per la probabile uscita di scena  dell’attuale commissario. Per il dopo Errani l’idea sembrerebbe essere quella di ridisegnare la governance del post sisma affidando più potere ai governatori nella lunga e complessa partita della ricostruzione.  Sulla questione il sindaco di Teramo Maurizio Brucchi ha annunciato che in giornata chiamerà direttamente Errani per capire e fare un punto della situazione sul futuro della ricostruzione.

L'autore

Federico Di Luigi
Nato a Teramo, iscritto all’albo dei giornalisti dal 2010, in questo anno inizia il lavoro di giornalista presso la redazione dell’emittente televisiva TVSei, nel 2012 entra a far parte come giornalista ed amministratore di un nuovo progetto editoriale “Latv dell’Adriatico” carica che a tutt'oggi ricopre. Dal 2013 lavora con Rete8 ricoprendo il ruolo di responsabile della redazione giornalistica di Teramo

Sii il primo a commentare su "Sisma, preoccupazione per il dopo Errani"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*