Sisma Centro Italia: le macerie di Amatrice a Paganica

terremoto-amatrice

 Le macerie di Amatrice , il comune laziale distrutto dal sisma  che ha colpito il Centro Italia saranno portate nella discarica di Paganica a L’Aquila.

La solidarietà nei confronti delle popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto è a 360° . Il comune de L’Aquila si è impegnato ad ospitare le macerie di Amatrice, il comune laziale distrutto dal sisma che ha colpito il Centro Italia. Il capoluogo abruzzese, ancora ferito dal sisma del 6 aprile del 2009, dove la ricostruzione è ancora in corso e i problemi da risolvere ancora tanti, non ha fatto mancare il proprio sostegno. Anzi fin dal primo momento ,e non solo per la vicinanza geografica ad Amatrice , ha messo a disposizione ogni tipo di aiuto .Già poche ore dopo la terribile scossa di magnitudo 6.0 il sindaco de L’Aquila Massimo Cialente e l’assessore Di Stefano erano già ad Amatrice per aiutare gli amministratori del comune laziale ad affrontare l’emergenza. L’ospedale ” San Salvatore” ospita le persone rimaste ferite ed ora l’altro problema cruciale potrà essere risolto grazie anche alla disponibilità dimostrata da L’Aquila. La discarica di Paganica è l’unica autorizzata, tra i comuni del cratere sismico aquilano, a ricevere le maceria e il sindaco Cialente spiega di aver parlato con il premier Matteo Renzi della possibilità di far confluire le macerie di Amatrice, Accumoli, Pescara del Tronto ed Arquata del Tronto. L’Aquila vuole offrire il suo know how e l’esperienza maturata dal 2009 ad oggi anche perchè sa bene che dopo l’onda emotiva e le iniziative di solidarietà dei primi mesi gli anni successivi sono difficili da affrontare e il problema delle macerie non è facile da gestire.

Sii il primo a commentare su "Sisma Centro Italia: le macerie di Amatrice a Paganica"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*