Sisma Campotosto: tutte le chiese danneggiate

Campotosto

Il sisma a Campotosto ha danneggiato tutte le chiese e non c’è più un luogo in cui pregare.

Il sisma dello scorso 18 gennaio a Campotosto non ha risparmiato neppure le chiese. Tutti i luoghi di culto del comune della Provincia de L’Aquila sono inaccessibili. A lanciare un appello è la presidente della Pro Loco Valeria Vertolli .

La presidente Vertolli afferma “Qui non c’è più neanche un posto per pregare visto che le chiese di Sant’Antonio Abate, quella di Santa Maria Apparente e la chiesa di Santa Maria Assunta sono state gravemente danneggiate dal terremoto. In particolare la chiesa di Santa Maria Assunta era già stata danneggiata dal sisma del 2009 e, resa pericolante dall’ulteriore terremoto del 18 gennaio, è stata demolita nei giorni scorsi per motivi di sicurezza, lasciando un doloroso ‘buco’ nella piazza principale, che è stata anche temporaneamente privata, per fare spazio ai mezzi dell’emergenza e alle attività commerciali, da tutti gli arredi urbani, compresa la fontana-monumento. La chiesa di Sant’Antonio e la chiesa di Santa Maria Apparente erano invece scampate al sisma del 2009, ma ora sono inaccessibili”.

Sii il primo a commentare su "Sisma Campotosto: tutte le chiese danneggiate"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*