Sisma, 10 mila euro per le case lesionate ma agibili

Un contributo di 10mila euro ai proprietari di case agibili che sono state lesionate dal sisma,

è stata questa la  proposta avanzata dal consigliere provinciale Maurizio Verna e inserita nel documento che è stato approvato dall’Assemblea dei Sindaci, riguardante i provvedimenti per gli eventi calamitosi che hanno colpito l’intera provincia di Teramo. L’emendamento è volto ad aiutare le famiglie che hanno subito danni alle abitazioni ma non tali da rendere la casa inagibile, purché il contributo venga utilizzato per interventi di miglioramento sismico.Maurizio Verna consigliere provinciale

“Visto che lo spopolamento è ricollegabile per buona parte ai danni e alle condizioni degli immobili e che comunque vi è la consapevolezza che la maggior parte degli immobili ha bisogno di interventi di miglioramento sismico, anche quelli agibili, ho voluto introdurre un emendamento che vincolasse l’eventuale contributo a lavori che comportino un miglioramento delle condizioni di sicurezza delle strutture”.

https://www.youtube.com/watch?v=imvd-puTws0

Sii il primo a commentare su "Sisma, 10 mila euro per le case lesionate ma agibili"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*