Sindaco di Roma: Antonio Razzi dice “obbedisco” e si ritira

razzi-antonioantonio-razzi1

Sindaco di Roma: Antonio Razzi dice “obbedisco” e si ritira dalla corsa al Campidoglio. Il parlamentare abruzzese di Forza Italia ha accolto l’invito di Berlusconi a fare un passo indietro dopo aver annunciato nei giorni scorsi l’intenzione di concorrere anche lui alla poltrona di sindaco di Roma.

Razzi annuncia la sua decisione in un comunicato di poche righe:

“La mia candidatura a sindaco di Roma –  ha dichiarato Razzi –  a molti è sembrato uno scherzo goliardico. Ebbene non sono mai stato più serio di così. Ho avuto un riscontro positivo tra la gente che mi ha lasciato molto favorevolmente impressionato. Forza Italia, ha continuato, necessita di unità interna ferrea affinché non avvengano incomprensioni e si pongano in essere atteggiamenti che tendono a dividere piuttosto che ad aggregare. Abbiamo dovuto sopportare in questi anni defezioni incomprensibili, creazioni di formazioni politiche nuove, voltafaccia e tradimenti nei riguardi di Berlusconi indiscusso leader del partito, facendo di una grande ricchezza una semplice povertà. Obbedisco per disciplina di partito e profonderò le mie energie a sostegno di Bertolaso sindaco.”

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Sindaco di Roma: Antonio Razzi dice “obbedisco” e si ritira"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*