Silvi: il Comune cerca pensionati per “Nonno Vigile”

20011212 - BOLZANO - CRO . " Nonno Vigile " - iniziativa del comune di Bolzano da circa due anni -d'ausilio per i bambini nell'attraversamento di passaggi pedonali . Sono in organico novanta e quotidianamente vigilano settanta " aree nevralgiche " in prossimita' di scuole . ALESSANDRO BIANCHI / ANSA /JI

Il Comune di Silvi ha pubblicato un avviso pubblico per selezionare pensionati da destinare al servizio del “Nonno vigile” e per assistere bambini e ragazzi della scuola primaria e secondaria di primo grado quando entrano ed escono dai plessi scolastici.

L’avviso pubblico è stato pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Silvi. L’assessore alla Pubblica Istruzione Giusy Di Giovanni ricorda che si tratta di un servizio di grande valenza sociale e umana che offre ai “meno giovani” l’opportunità di assistere e tenere lontani dai pericoli i bambini e i ragazzi delle scuole della località della provincia di Teramo.

Il sindaco Andrea Scordella spiega che “Il Comune stipulerà, per i volontari che parteciperanno al servizio, apposita polizza assicurativa per la copertura RCT e per infortuni. Il servizio è di utilità sociale ed è effettuato a titolo gratuito da volontari ai quali é riconosciuto un rimborso per la spesa effettivamente sostenuta per il consumo di carburante per l’utilizzo del proprio mezzo di trasporto per il raggiungimento dei plessi scolastici. Oltre che un servizio sociale Nonno vigile è un’occasione per i pensionati che sentono di poter fare ancora delle cose importanti a beneficio della città in cui vivono e della quale sono parte viva. Sono certo che questa ottima iniziativa troverà la giusta considerazione e il convinto apprezzamento tra i cittadini”.

L’assessore Di Giovanni aggiunge che “Il Comando della Polizia Locale avrà il compito di scegliere e preparare adeguatamente le persone selezionate per svolgere una funzione così particolare e delicata che come requisiti richiede, tra gli altri, l’idoneità psicofisica attestata dal medico di base, un’età compresa tra i 55 e i 75 anni, essere pensionato e il possesso della patente di guida.

Il servizio consiste nell’essere presente, indossando il giubbino di riconoscimento, davanti agli edifici scolastici mezz’ora prima dell’entrata dei ragazzi e mezz’ora dopo l’uscita; nell’accompagnare gli alunni nell’attraversamento della strada e nel vigilare e segnalare alla Polizia locale eventuali anomalie.

Il servizio sarà effettuato del tutto gratuitamente e non avrà alcun carattere di rapporto di lavoro con il Comune. Le domande di ammissione al servizio entro e non oltre il giorno 14 Ottobre 2019. Informazioni più dettagliate e moduli si trovano sul sito del Comune o si possono richiedere direttamente all’Ufficio Pubblica istruzione, signora Amelii, nella sede distaccata di via Po”.

 

Sii il primo a commentare su "Silvi: il Comune cerca pensionati per “Nonno Vigile”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*