Siccità nel Vastese: la Regione chiede lo stato di emergenza

Per la siccita’ che sta colpendo il Vastese la Regione Abruzzo ha presentato la richiesta di dichiarazione di stato di emergenza.

La carenza idrica e la siccità nel Vastese stanno creando tantissimi disagi alla popolazione e all’economia del territorio. La Regione , pertanto, sollecita il Governo affinchè venga dichiarato lo stato di emergenza.

Con una delibera la Giunta regionale ha assunto anche alcuni provvedimenti nell’area del Sangro e del Vastese.

In una nota si legge che “In particolare, fino alla data del 30 settembre, e’ stato autorizzato il prelievo dal fiume Trigno, mediante la traversa in localita’ Pietrafracida, nel Comune di Lentella , dell’acqua da convogliare nell’impianto di potabilizzazione del Comune di San Salvo e di consentire, fino al 30 settembre, ove non risultasse disponibile l’acqua del fiume Trigno, l’utilizzo, da parte dell’Arap, dell’acqua per uso potabile dai punti di prelievo del Consorzio di Bonifica Sud del Comune di Mozzagrogna, da trasportare mediante l’utilizzo di autobotti fino allo stabilimento Pilkington di San Salvo”.

Sii il primo a commentare su "Siccità nel Vastese: la Regione chiede lo stato di emergenza"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*