Settembre lancianese: il corteo delle corone

madonnadelponte

Nell’ambito del settembre lancianese, successo ieri sera a Lanciano per la rievocazione storica dell’arrivo delle Corone. Evento seguito in diretta da Rete8, Rete8.it e Abruzzolive.tv.

Gli eventi storici del 1833, che diedero origine alla notte bianca più antica d’Italia, quando il popolo restò in attesa dell’arrivo in città delle corone dedicate alla Madonna del Ponte, patrona di Lanciano, raccontati ieri sera in diretta su Rete8, Rete8.it ed Abruzzolive.tv. L’evento è il momento clou del settembre lancianese. La rievocazione storica dell’arrivo delle Corone, alla seconda edizione, è stata curata dal regista Stefano Angelucci Marino e da Rossella Gesini, con la collaborazione di Carmine Marino e Domenico Maria Del Bello, il quale dalla Casa di Conversazione, con grande competenza, ha commentato quanto stava avvenendo in piazza del Plebiscito dove la rievocazione ha visto protagonisti, in costume d’epoca, il Teatro Comunitario d’Abruzzo, ossia un gruppo di cittadini-attori impegnati nella rievocazione a cura del Teatro del Sangro/Teatro Studio, i Fucilieri borbonici del 13° Reggimento di Fanteria di Linea “Lucania” con uniforme storica, a cura dell’associazione “Imago Historiae” di Potenza, la Società di Danza (Chieti) specializzata nella ricostruzione di balli dell’Ottocento in costume d’epoca in piazze e palazzi storici, la Banda filarmonica della Frentania diretta dal M°. Giovanni Sabella e la Compagnia Tradizioni Teatine diretta dal professor Francesco Stoppa, specializzata in rievocazioni popolari dell’800 abruzzese. Nella città frentana , immersa in atmosfera ottocentesca , è stato rievocato l’arrivo delle due preziose corone del Vaticano, donate nel 1833 alla Madonna del Ponte e al bambino Gesù. La riscoperta di antiche tradizioni è tra gli obiettivi degli organizzatori

Guarda il servizio del Tg8:

Sii il primo a commentare su "Settembre lancianese: il corteo delle corone"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*