Sequestri Capitaneria, Aca: “Cepagatti collegata a Dk15”

Sequestri Capitaneria: l’Aca fa sapere, in una nota, che la fossa settica della frazione Palozzo di Cepagatti sarà collegata al DK15.

Entro pochissimi giorni l’Aca conta di chiudere definitivamente la fossa settica della frazione Palozzo a Cepagatti posta sotto sequestro ieri mattina dalla Capitaneria di Porto. I lavori di collegamento al Dk15 sono già completati con l’installazione delle pompe di sollevamento e dei quadri elettrici. Per la messa in funzione l’Aca e’ in attesa dell’allaccio Enel, che richiede ancora alcuni giorni. Nell’attesa l’azienda interverrà con un gruppo elettrogeno, in modo da consentire la deviazione dei reflui al depuratore di Cepagatti nel giro di pochi giorni. Una volta effettuato il collegamento al Dk15, la fossa imhoff sarà definitivamente chiusa, secondo il piano di dismissione della Regione Abruzzo.

Anche per Villa Badessa l’Aca è al lavoro per risolvere al più presto il problema che si è determinato: l’impianto, va precisato, non svolge funzione depurativa e confluisce normalmente refluo depurato. L’Aca comunque sta provvedendo a modificare il sistema di collettamento dello scarico realizzando una tubazione di by pass che consentirà di chiudere la fossa oggetto di sequestro.

L’azienda è sicura che l’attività di controllo sollecitata dalla Capitaneria di Porto, induca Comuni e Province a collaborare nella ricerca di problematiche che aggravano la condizione del fiume.

Sii il primo a commentare su "Sequestri Capitaneria, Aca: “Cepagatti collegata a Dk15”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*