Lago di Scanno: Fiamme in Hotel, turisti evacuati

lago di Scanno: Fiamme in Hotel, turisti evacuati, una ventina in tutto, ma giusto per precauzione dopo che nella cucina dell’Hotel ha preso fuoco una friggitrice in cucina, provocando un fumo denso che ha raggiunto in breve tempo anche la sala ristorante.

In un primo momento sono stati gli stessi dipendenti a tentare di spegnere le fiamme che, al contrario, si sono alimentate velocemente anche per via della grande quantità di olio contenuto nel macchinario. L’odore acre, misto anche a quello della plastica bruciata, ha raggiunto in breve tempo anche altri locali dell’Hotel, intanto una squadra di Vigili del Fuoco, proveniente da Sulmona, giunta poco dopo sul posto, insieme ad una pattuglia dei carabinieri, é riuscita in pochi minuti a spegnere l’incendio limitando i danni ai locali della cucina. Dunque solo tanta paura, fortunatamente, anche se, per ulteriore precauzione, il titolare dell’Hotel potrebbe temporaneamente mettere a disposizione dei suoi ospiti altre strutture almeno solo per una notte. Indagini sono in corso per risalire alla causa dell’incendio, un errore umano o un corto circuito.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Lago di Scanno: Fiamme in Hotel, turisti evacuati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*