Sant’Omero: nidi di calabrone, sos in via Torquato

A Sant’Omero la presenza di due nidi di calabroni tiene in apprensione i residenti di via Torquato che lanciano un appello a Comune e vigili del fuoco.

Il problema è stato segnalato da alcune persone che abitano nella zona alla fine di via Torquato a Sant’Omero. I calabroni hanno creato due grossi nidi all’interno della concavità di un grosso albero e, al tramonto, quando vengono accese le luci nelle abitazioni gli insetti si avvicinano pericolosamente ad alcune abitazioni.

La vicenda è stata segnalata al Comune e ai vigili del fuoco ma nessuno è ancora intervenuto, spiegano i residenti esprimendo rammarico e preoccupazione perchè temono che in caso di puntura di calabroni potrebbero rischiare reazioni urticanti e persino shock anafilattici. Negli ultimi tempi le cronache si sono occupate di diversi episodi legati a punture di insetti che in alcuni casi sono stati letali.

Come eliminare i nidi di calabrone?

È sempre opportuno eliminare il prima possibile i nidi di calabrone, in particolar modo se si trovano in posizioni pericolose per chi vive nell’ambiente. A prescindere dalle dimensioni del nido, le operazioni richieste sono estremamente delicate e richiedono l’intervento di professionisti competenti. Di solito una rapida risoluzione richiede l’irrorazione del nido con biocidi utilizzabili solo dopo esplicita autorizzazione del Ministero della Salute. Se disturbati con rimedi fai da te i calabroni potrebbero agitarsi e causare parecchi danni alle persone che si trovano nello spazio circostante.

Sii il primo a commentare su "Sant’Omero: nidi di calabrone, sos in via Torquato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*