Santa Maria Imbaro: rubati 1.400 prosciutti

prosciuttiprosciutti

Santa Maria Imbaro: rubati 1.400 prosciutti. Ignoti ladri hanno agito nella notte tra giovedì e venerdì scorsi. Bottimo da 90 mila euro.

Santa Maria Imbaro: rubati 1.400 prosciutti. I ladri ,dopo aver effettuato un buco nel muro con un piccone sono entrati nel salumificio Luciani di via Nazionale Adriatica e in pochi minuti sono riusciti a portare via 1.400 prosciutti del valore di 90 mila euro. Secondo gli investigatori si tratta di una banda specializzata. I carabinieri di Fossacesia, coordinati dal comandante della Compagnia di Ortona Roberto Ragucci, stanno svolgendo indagini per risalire agli autori del maxi furto. Un furto record nella zona dove non erano mai stati portati via così tanti salumi. Sempre la stessa notte è stato compiuto un altro furto , il cui bottino ammonta a 200 euro,ai danni del distributore Agip Eni di contrada Villa Elce, lungo la provinciale Lanciano-Atessa. I ladri hanno hanno fatto scattare l’allarme più volte e sono riusciti a tagliare la cassaforte del distributore self service con una mola portando via i 200 euro.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Santa Maria Imbaro: rubati 1.400 prosciutti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*