San Vito Chietino: ispettore Inps aggredito da un ristoratore

Un ispettore Inps è stato preso a pugni a San Vito Chietino da un ristoratore ed è stato medicato in ospedale. Aggredita verbalmente anche la sua collega.

L’aggressione si è verificata questa mattina, 16 novembre, in un ristorante che si trova nella zona della Marina a San Vito Chietino dove due ispettori, un uomo ed una donna, dell’ufficio dell’Inps di Chieti si erano recati per controlli sulla regolarità dell’esercizio commerciale. Quando i pubblici ufficiali stavano per entrare nella cucina e controllare i lavoratori in servizio e la documentazione il titolare del ristorante, un uomo di oltre sessant’anni, ha iniziato ad inveire e ad offendere i due senza motivo.

Ad un certo punto dalle parole è passato alle vie di fatto ed ha iniziato a colpire con i pugni l’ispettore di sesso maschile. Nel frattempo la collega, sebbene sotto choc , ha chiamato i carabinieri che sono prontamente arrivati sul posto. L’ispettore aggredito è stato trasportato all’ospedale “Renzetti” di Lanciano dove i medici hanno riscontrato una prognosi di una decina di giorni.

L’aggressore è accusato di oltraggio, resistenza e lesioni ai danni di un pubblico ufficiale.

Il direttore dell’Inps Abruzzo Valeria Vittimberga e il presidente vicario, che è anche direttore provinciale dell’Inps di Chieti, Alessandro Romano condannano l’inqualificabile gesto perpetrato dal ristoratore ed esprimono la loro vicinanza agli ispettori che hanno vissuto questa “spiacevole ed incresciosa aggressione durante il compimento del loro lavoro”.

 

Sii il primo a commentare su "San Vito Chietino: ispettore Inps aggredito da un ristoratore"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*