Rurabilandia riparte e festeggia 10 anni

Rurabilandia, la fattoria didattica e sociale di Atri, riparte e festeggia 10 anni. Un esempio unico in Abruzzo di inserimento nel mondo del lavoro dei ragazzi diversamente abili.

Rurabilandia è una fattoria sociale e didattica di tipo istituzionale, che ha sede ad Atri, che ha la connotazione di un progetto di economia sostenibile ed eco compatibile. E’ anche una welfare comunity ed una best practice in Abruzzo per quanto riguarda l’inserimento lavorativo di ragazzi diversamente abili. Dopo alcune vicissitudini riparte e grazie alla Regione Abruzzo , a 10 anni dalla nascita dopo un lascito elargito dalla famiglia Ricciconti, presenta le attività in programma per il 2018. E’ di proprietà della Azienda pubblica di servizi alla persona numero 2 della Provincia di Teramo, già Ipab” Orfanotrofio femminile Domenico Ricciconti” Ente morale ed azienda agraria che eroga servizi in favore dei minori e dei giovani diversamente abili.

L’assessore regionale alle Politiche sociali Marinella Sclocco presentando le nuove attività della fattoria didattica insieme al presidente della Asp numero 2 Roberto Prosperi e a tutti coloro che hanno reso possibile la rinascita di Rurabilandia ha detto che ” è la prima struttura rurale in Abruzzo ad essere progettata e realizzata appositamente a scopi didattici. Tutti gli spazi, all’aperto e al coperto, sono stati concepiti per ospitare scolaresche e gruppi di bambini o ragazzi. E’ anche un punto di ristoro agrituristico ma è principalmente un luogo dove i ragazzi con disabilità fisica o psichica partecipano ai laboratori in agricoltura, collaborano con gli operatori, interagiscono con gli ospiti e affrontano un percorso di formazione e di inserimento lavorativo in agricoltura. E’ la prima struttura rurale abruzzese che integra l’offerta didattica con un progetto di agricoltura sociale, in quanto gli operatori della struttura vengono affiancati, in tutte le attività della fattoria,dalla coltivazione alla didattica, dall’allevamento al giardinaggio, dall’attività di ristorazione alla commercializzazione dei prodotti, dai ragazzi del centro diurno di inserimento sociale gestito dalla Fondazione.Invito tutti a visitare Rurabilandia per poter vedere da vicino tutte le cose belle che i ragazzi realizzano e assaggiare i piatti preparati utilizzando prodotti coltivati nell’orto, nel frutteto e nell’uliveto della fattoria”.

IL SERVIZIO DEL TG8:

 

 

Sii il primo a commentare su "Rurabilandia riparte e festeggia 10 anni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*