Roseto, il premio Borsellino nelle scuole

L’associazione “Falcone e Borsellino” e l’istituto I.S. “V. Moretti” di Roseto degli Abruzzi, nell’ambito del “Premio Borsellino Tutto l’anno”, hanno organizzano la rassegna “L’indifferente è complice”: 14 incontri , dibattiti e testimonianze con oltre 50 ospiti su temi di attualità.

Al primo appuntamento ha preso parte l’attore e giornalista Flavio Insinna, che si è confrontato con i ragazzi della scuola sul tema della legalità. Il progetto nasce dall’idea per cui i giovani debbano essere coinvolti in percorsi capaci di sviluppare un senso di cittadinanza attiva e di protagonismo all’interno dei luoghi e degli spazi che frequentano abitualmente, primo tra tutti, quello della scuola. Il progetto prevede l’attivazione di percorsi di impegno nella propria città, laboratori di musica e teatro, proposte educative e didattiche, nell’ambito della promozione della legalità e della cittadinanza democratica; riflessioni sulle nozioni di giustizia, uguaglianza, integrazione, impegno, rispetto e libertà consentiranno di individuare, imparare e rispettare le regole, intese come frutto di scelte condivise all’interno di una società civile. L’obiettivo finale è quindi quello di formare dei cittadini capaci di vivere la democrazia, relazionandosi con i problemi posti dalla società e individuando momenti e spazi nei quali realizzare il proprio futuro.

L'autore

Federico Di Luigi
Nato a Teramo, iscritto all’albo dei giornalisti dal 2010, in questo anno inizia il lavoro di giornalista presso la redazione dell’emittente televisiva TVSei, nel 2012 entra a far parte come giornalista ed amministratore di un nuovo progetto editoriale “Latv dell’Adriatico” carica che a tutt'oggi ricopre. Dal 2013 lavora con Rete8 ricoprendo il ruolo di responsabile della redazione giornalistica di Teramo

Sii il primo a commentare su "Roseto, il premio Borsellino nelle scuole"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*