Roseto degli Abruzzi: uomo muore travolto dal compattatore dei rifiuti

A Roseto degli Abruzzi un uomo è morto dopo essere stato travolto dal compattatore dei rifiuti.

Fernando Castellabate pensionato di 78 anni , questa mattina, 13 febbraio, intorno alle 7.30, stava attraversando la strada, tra via Tirreno e via Marina, a Roseto degli Abruzzi, quando, per cause ancora da chiarire, è stato travolto dal sistema di compattazione del camion che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani che in quel momento stava facendo retromarcia e non lo ha visto.

Quando il personale del 118 è arrivato sul luogo in cui è avvenuta la tragedia l’anziano era già morto. Sul posto sono arrivati i Carabinieri e gli agenti della Polizia Locale di Roseto e i Vigili del Fuoco e la Polizia stradale di Teramo.

Una normalissima operazione, compiuta quotidianamente dall’autista e dal suo collega a bordo del camion, dotato del sistema acustico che segnala la manovra di retromarcia, si è trasformata in tragedia. Accertare cosa sia accaduto spetterà agli agenti della Polizia Stradale di Teramo e ai colleghi del distaccamento di Giulianova, coordinati dal comandante Antonio Bernardi e dalla dirigente Nadia Carletti.

Il corpo è finito sotto al mezzo ed ha riportato gravi traumi al torace e al cranio. Nei confronti del conducente del mezzo, in stato di shock, al momento non sono stati adottati provvedimenti, né sono state formulate accuse.

Sii il primo a commentare su "Roseto degli Abruzzi: uomo muore travolto dal compattatore dei rifiuti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*