Roseto degli Abruzzi: picchia la madre, arrestato

Un uomo di Roseto degli Abruzzi da mesi maltrattava la madre sessantenne. E’ stato arrestato dai Carabinieri ed è stato recluso in carcere a Teramo.

Insulti, minacce e a volte anche botte nei confronti della madre sessantenne di Roseto degli Abruzzi se non gli dava i soldi che lui chiedeva. I Carabinieri hanno arrestato M.P., 38 anni, per maltrattamenti in famiglia. La donna ormai non ce la faceva più a subire continuamente vessazioni da parte del figlio e si è rivolta ai militari dell’Arma che hanno avviato indagini e, grazie ad una serie di riscontri e testimonianze, hanno accertato che il trentottenne chiedeva continuamente soldi poichè, essendo disoccupato, non aveva reddito. La pensionata non riusciva sempre a dargli quanto chiedeva e lui la ricopriva di ingiurie oppure la malmenava. Il gip del Tribunale di Teramo Mauro Pacifico ha emanato un’ordinanza e l’uomo è stato recluso nella casa circondariale di Castrogno.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Roseto degli Abruzzi: picchia la madre, arrestato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*