Rocco Civitarese finalista al Campiello

PremioCampielloGiovani2016PremioCampielloGiovani2016

Un giovane di origine abruzzese Rocco Civitarese è finalista al Campiello, il premio riservato ai giovani scrittori

Rocco Civitarese, sedicenne di origine abruzzese, che vive a Pavia, è tra i 25 giovani finalisti del premio Campiello. I suoi nonni vivono a San Vito dove il ragazzo si reca e scrive i suoi racconti. Con il racconto ” Bianca spuma” , ambientato sulla costa dei trabocchi della provincia di Chieti, il giovanissimo scrittore è arrivato tra venticinque finalisti su 300 partecipanti dell’edizione 2016 del prestigioso concorso letterario, promosso e organizzato dalla Fondazione il Campiello – Confindustria Veneto rivolto a giovani di età compresa fra i 15 e i 22 anni per la scrittura di un racconto a tema libero in lingua italiana. Il vincitore assoluto si aggiudica una vacanza – studio in un Paese Europeo. I cinque finalisti hanno diritto ad una dotazione di libri e all’invito alla serata finale. I cinque racconti finalisti vengono raccolti in una collana a uso istituzionale realizzata a cura della Fondazione “Il Campiello”.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Rocco Civitarese finalista al Campiello"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*