Robertino Febo: Addio al Re del Folk

Robertino Febo: Addio al Re del Folk, se n’é andato all’improvviso nel sonno il noto cantautore folk di Pescara Roberto Febo, ieri notte, quasi certamente a causa di un infarto. Lutto in tutto l’Abruzzo, ma soprattutto nel mondo della musica popolare dove era conosciutissimo.

Roberto Febo aveva 69 anni, sposato con la signora Rita, un figlio, Federico, che da poco gli aveva anche regalato un nipotino, risiedeva da una vita a Pescara Colli, ma la sua celebrità aveva varcato i confini non solo italiani, ma europei. Negli anni ’70 ed ’80 impazzava in tutte le feste di piazza e le sue ballate, come “Abruzze belle”, ma soprattutto il suo cavallo di battaglia “Tenghe na spose”, hanno girato il mondo, in particolare in Canada, ma anche Stati Uniti, ed in Europa in Svizzera, Francia e Germania. L’ultimo spettacolo un paio di anni fa proprio nel suo quartiere dei Colli, mentre l’ultima apparizione nel film di Alessio Consorte “Il Traghettatorre”, dove all’interno di un bar canta una travolgente serenata  alla bella Giuseppina. I funerali oggi pomeriggio alle 15.30 presso il Santuario della Madonna dei Sette Dolori a Pescara.

RobertinoFebo1.jpg RobertinoFebo2.jpg RobertinoFebo3.jpg

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Robertino Febo: Addio al Re del Folk"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*