Ripartono gli aiuti alla marineria di Pescara

porto_pescara1

Ripartono gli aiuti alla marineria di Pescara. Grande soddisfazione dell’assessore regionale alla pesca Dino Pepe.

L’assessore regionale alla pesca Dino Pepe accoglie con grande soddisfazione la notizia che Il Consiglio di Stato con una propria Ordinanza del 19/05/2016, notificata in data odierna, ha disposto la sospensiva degli effetti della sentenza della sezione pescarese del TAR Abruzzo, che aveva determinato la sospensione degli aiuti alla marineria di Pescara. Si tratta del pagamento sostitutivo mensile da parte della Regione, mediante la FIRA, la Finanziaria regionale, dei tributi e dei contributi che vengono dichiarati mensilmente all’erario e agli enti previdenziali e assistenziali (IVA, IRAP, INPS, INAIL).

L’assessore Pepe spiega che “L’aiuto viene erogato dal luglio 2014 e finanziato con un contributo complessivo di circa €2.500.000 da utilizzare entro marzo 2017. Sconcerto e preoccupazione aveva destato la sentenza del TAR in quanto il settore è già duramente colpito dai problemi connessi con il dragaggio del porto canale di Pescara.In data odierna è stato già disposto, con nota del competente servizio del Dipartimento della Pesca, della Regione Abruzzo guidato con professionalità dal dott. Antonio Di Paolo, ha subito disposto la ripresa degli aiuti con effetto immediato. Già da questo mese la FIRA S.p.A. provvederà a erogare le somme del pagamento sostitutivo “.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Ripartono gli aiuti alla marineria di Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*