Rifiuti Teramo: Inchiesta bis al Cirsu

Rifiuti Teramo: Inchiesta bis al Cirsu. Un secondo fascicolo per il Pm Luca Sciarretta alle prese, dopo le indagini per fallimento  del Consorzio decretato lo scorso mese di settembre.

Nel caso specifico a catturare l’attenzione del magistrato la dettagliata relazione dell’Arta che ha evidenziato presunte violazioni e criticità dell’impianto di Grasciano dalla gestione del percolato alle emissioni non controllate. Sul Consorzio pendono diversi procedimenti, non ultimo quello di ottobre coordinato dal Pm Silvia Scamurra su segnalazione dello stesso Tribunale Fallimentare, per accertare possibili responsabilità penali, ma intanto sei Comuni consorziati al Cirsu hanno fatto ricorso in Appello contro la sentenza di fallimento, sullo sfondo il blocco della Regione che ha di fatto ritirato l’autorizzazione a conferire l’umido negli impianti Cirsu, mentre il 4 ottobre 2016 é in programma la prima udienza del processo per lo sversamento di percolato nel fiume Tordino.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Rifiuti Teramo: Inchiesta bis al Cirsu"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*