La Valle della Pescara: pagata sanzione di 6500 euro per deposito rifiuti

Ha provveduto a pagare una sanzione amministrativa di 6.500 euro il gestore del centro agroalimentare “La valle della Pescara” di Cepagatti per deposito incontrollato di rifiuti.

Lo scorso 16 maggio i carabinieri forestali scoprirono un deposito incontrollato di rifiuti, di circa 1.000 metri quadri, tra pneumatici fuori uso, materiale coibentante di matrice bituminosa, vecchi cassonetti per la raccolta di rifiuti, fusti in plastica e lamiere. L’amministratore della ditta venne denunciato per abbandono dei rifiuti, ma dopo avere adempiuto alle prescrizioni dell’autorità giudiziaria in merito allo smaltimento dei materiali e avendo pagato la sanzione che gli era stata comminata, il procedimento penale che era stato aperto a suo carico sarà archiviato, come previsto dalla più recente normativa in materia ambientale.

Sii il primo a commentare su "La Valle della Pescara: pagata sanzione di 6500 euro per deposito rifiuti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*