Ricostruzione, Api e Aniem tornano a denunciare

I presidenti di ANIEM ed API Teramo Fiorenzo Polisini ed Alfonso Marcozzi tornano a denunciare la drammatica situazione di stallo della ricostruzione post sisma.

A seguito dell’incontro con il sottosegretario alla ricostruzione Vito Crimi con i dirigenti degli Uffici speciali per la ricostruzione, con il sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto e con il presidente della Provincia Diego Di Bonaventura è stata ribadita una situazione drammatica.

Si parla di 12.000 pratiche da istruire e ad oggi l’Ufficio Speciale di Teramo conta 12 tecnici che dovrebbero occuparsi di 1.000 pratiche ciascuno. Considerando che un buon istruttore, nel voler essere ottimisti, istruisce una pratica in 15 giorni vuol dire che ci vorranno ben 41 anni per sbrigare tutte le pratiche.

IL SERVIZIO DEL TG8:

Sii il primo a commentare su "Ricostruzione, Api e Aniem tornano a denunciare"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*