Ricostruzione a Teramo: le richieste di D’Alberto a Conte

Approfittando della visita a Teramo per il Forum sul Gran Sasso, il sindaco D’Alberto ha consegnato una lettera al premier Giuseppe Conte.

Intervenuto a Teramo al Forum Internazionale del Gran Sasso, il premier Giuseppe Conte ha riconosciuto che per la ricostruzione dei territori del centro Italia colpiti dai terremoti che si sono succeduti tra l’agosto del 2016 e il gennaio 2017 il Governo può “fare di più” e lo fara”. A Conte, il sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto ha anche consegnato una lettera preparata dallo Sportello Sociale USB a seguito delle partecipate assemblee popolari di Colleatterrato Basso e Piazza Martiri della Libertà dei giorni scorsi.

“Abbiamo chiesto che il Comune di Teramo possa essere capofila di un Cis “Contratto istituzionale di sviluppo” che tenga insieme tutte le istituzioni, i presìdi territoriali, le associazioni e i punti di riferimento istituzionale del territorio», afferma D’Alberto. Sulla nomina del commissario per l’acquifero del Gran Sasso, il sindaco ha chiesto che «non sia solo una figura tecnica competente e professionale» ma che sappia assumersi delle responsabilità.”

Sii il primo a commentare su "Ricostruzione a Teramo: le richieste di D’Alberto a Conte"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*