Reddito d’inclusione a Montesilvano: 170 domande in 15 giorni

In appena 15 giorni sono state già 170 le domande a Montesilvano per accedere al reddito d’inclusione in favore delle famiglie povere.

“In appena 15 giorni sono gia’ 170 le persone che hanno presentato la domanda per richiedere il reddito di inclusione, ma superano ben oltre 200 unita’, coloro che, pur non avendo i requisiti, si sono rivolti allo sportello dell’Azienda Speciale, per ottenere informazioni. E’ un dato molto significativo che ci consegna un quadro preoccupante, delle condizioni di difficolta’ nelle quali sempre piu’ famiglie purtroppo si trovano a vivere”.

A parlare e’ il sindaco di Montesilvano, Francesco Maragno. Dal primo dicembre 2017, e’ possibile, anche al Comune di Montesilvano, fare domanda per accedere al REI (reddito di inclusione), una misura di contrasto alla poverta’ dal carattere universale, condizionata alla valutazione della condizione economica. Esso si compone di un beneficio economico, erogato per mezzo di una carta di pagamento elettronica, mensilmente. Tale beneficio varia in base al numero dei componenti del nucleo familiare oltre che ovviamente della condizione economica. La carta REI consente prelievi negli ATM Postamat; fare acquisti tramite POS in tutti i supermercati, negozi alimentari, farmacie e parafarmacie abilitati; pagare le bollette elettriche e del gas presso gli uffici postali; e avere uno sconto del 5% sugli acquisti nei negozi e nelle farmacie convenzionate, con l’eccezione degli acquisti di farmaci e del pagamento di ticket. La seconda parte della misura invece consiste nella elaborazione di un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa volto al superamento della condizione di poverta’, predisposto dai servizi sociali del Comune.

Sii il primo a commentare su "Reddito d’inclusione a Montesilvano: 170 domande in 15 giorni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*