Reati commessi in Abruzzo, arrestato a Ragusa

Reati commessi in Abruzzo, arrestato a Ragusa 64enne siciliano che deve scontare una pena di sei anni e otto mesi per truffa e ricettazione.

Un 64enne originario della provincia di Siracusa, Giovanni Boiardi, è stato arrestato da militari della Compagnia Carabinieri di Vittoria (Ragusa) perché deve scontare una pena residua di sei anni e otto mesi di reclusione per truffa aggravata e ricettazione, reati commessi in Abruzzo – in particolare a Pescara, L’Aquila e Teramo – dal 2010 al 2015. I militari hanno eseguito un provvedimento restrittivo dopo una sentenza della Corte d’Appello di Catania. L’uomo avrebbe carpito i dati personali di ignari cittadini ed acceso presso banche o finanziarie prestiti per acquisti o cessioni di denaro in prestito, procurando così significativi danni economici alle vittime. L’uomo è stato rinchiuso nella Casa Circondariale di Ragusa.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Reati commessi in Abruzzo, arrestato a Ragusa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*