Reati commessi in Abruzzo, arrestato a Ragusa

Reati commessi in Abruzzo, arrestato a Ragusa 64enne siciliano che deve scontare una pena di sei anni e otto mesi per truffa e ricettazione.

Un 64enne originario della provincia di Siracusa, Giovanni Boiardi, è stato arrestato da militari della Compagnia Carabinieri di Vittoria (Ragusa) perché deve scontare una pena residua di sei anni e otto mesi di reclusione per truffa aggravata e ricettazione, reati commessi in Abruzzo – in particolare a Pescara, L’Aquila e Teramo – dal 2010 al 2015. I militari hanno eseguito un provvedimento restrittivo dopo una sentenza della Corte d’Appello di Catania. L’uomo avrebbe carpito i dati personali di ignari cittadini ed acceso presso banche o finanziarie prestiti per acquisti o cessioni di denaro in prestito, procurando così significativi danni economici alle vittime. L’uomo è stato rinchiuso nella Casa Circondariale di Ragusa.

Sii il primo a commentare su "Reati commessi in Abruzzo, arrestato a Ragusa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*