Real Giulianova: ai domiciliari il padre del portiere Di Piero

Il padre del portiere del Real Giulianova ai domiciliari per corruzione, traffico d’influenze e millantato credito.

Pangrazio Di Piero, 53 anni, funzionario della Polizia Municipale di Roma avrebbe, stando alle indagini, agevolato un imprenditore nella regolarizzazione edilizia del proprio esercizio commerciale in cambio di una sponsorizzazione per la squadra di calcio del Real Giulianova, in modo da facilitare l’ingaggio del figlio Nicholas. Tra le varie accuse anche quella di aver millantato l’interessamento anche del sindaco di Giiulianova Jwan Costantini. Pangrazio Di Piero è stato raggiunto ieri dalla misura cautelare dei domiciliari nella sua casa di Roma. Va precisato che sulla vicenda la società del Real Giulianova è esclusa da ogni tipo di coinvolgimento ed anzi, come ha specificato già ieri il suo presidente Bartolini, si ritiene parte lesa.

Sii il primo a commentare su "Real Giulianova: ai domiciliari il padre del portiere Di Piero"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*