Rapinò avvocato di Alba Adriatica, arrestata

polizia-arrestopolizia-arresto

Rapinò avvocato di Alba Adriatica, arrestata la donna rom che agì in compagnia di una complice. Le due donne lo scorso agosto furono sorprese dal professionista, rientrato all’improvviso, mentre si allontanavano dall’abitazione.

Sarebbe una donna rom di 33 anni l’autrice della rapina commessa il 24 agosto nella casa di un avvocato di Alba Adriatica. Jovanka Stojcovic, domiciliata a Zagarolo (Roma) e un’altra donna in via di identificazione erano state sorprese dal professionista che, rientrando a casa, le aveva incrociate mentre uscivano dall’appartamento. La donna è stata arrestata dai carabinieri della compagnia di Alba e dai colleghi di Frascati. L’avvocato rapinato aveva tentato di fermare le due ladre, ottenendo in cambio percosse e lievi ferite. Le due donne alla fine si erano allontanate liberandosi della refurtiva. La donna è stata identificata in seguito alle indagini condotte dai militari di Alba Adriatica e comunicate al gip e al sostituto procuratore Davide Rosati. La donna, accusata di rapina impropria, è stata arrestata ieri a Valle Martella di Zagarolo; ora  si trova nel carcere di Rebibbia.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Rapinò avvocato di Alba Adriatica, arrestata"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*