Rapina all’ufficio postale di Liscia

rapinaufficiopostale

Una rapina è stata compiuta questa mattina all’ufficio postale di Liscia.  Bottino di poche centinaia di euro.

Due uomini, con il volto coperto, hanno fatto irruzione, questa mattina attorno alle 9 , all’ufficio postale di Liscia. Hanno intimato all’unico dipendente in servizio, Donato Di Giacomo , che è il sindaco del paese, e ai due clienti presenti, di entrare nel bagno e di stare tranquilli. I malviventi hanno preso le poche banconote, poche centinaia di euro,  contenute nella cassa e sono fuggiti a bordo di una Fiat Punto di colore grigio, sulla quale li stava attendendo un complice. I tre si sono allontanati in direzione fondovalle Treste. Un residente del paese ha dato l’allarme, dopo aver fatto una foto all’auto usata dai rapinatori. Sull’accaduto stanno indagando i carabinieri della Compagnia di Vasto, coordinati dal maggiore Giancarlo Vitiello, che hanno ritrovato l’auto, risultata rubata.

 

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Rapina all’ufficio postale di Liscia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*