Provincia di Teramo, scuole chiuse ma cantieri aperti

Diversi lavori prenderanno il via dopo la chiusura delle scuole all’interno delle strutture di competenza della Provincia di Teramo.

Interventi che permetteranno agli studenti di fruire, dal prossimo mese di settembre, di nuovi spazzi per la didattica. A ciò  si va ad aggiungere la richiesta di finanziamento per circa 30 milioni di euro per quattro istituti: il Liceo Scientifico “A.Einstein”, l’Agrario “Rozzi”, il polo scolastico ‘Illuminati’ di Atri e l’Ipsia di Teramo che rientrano nel bando triennale per l’edilizia scolastica della Regione Abruzzo, in base al decreto di Miur, Mef e del Ministero delle Infrastrutture.

Il consigliere delegato alle scuole Mirko Rossi sottolinea che ” le candidature della Provincia partono con l’attribuzione di un buon punteggio grazie al fatto che le strutture sono tutte dotate dell’indice di vulnerabilità sismica. La nostra è l’unica Provincia abruzzese, e una delle poche in Italia, che ha centrato questo risultato. Nella scelta non vi è stata alcuna discrezionalità: si tratta delle strutture che, in base agli indicatori contenuti nel bando, raggiungono il punteggio più alto”.

IL SERVIZIO DEL TG8:

https://www.youtube.com/watch?v=aFB0qdOInSA

Sii il primo a commentare su "Provincia di Teramo, scuole chiuse ma cantieri aperti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*