Provincia di Teramo flagellata dal vento

Provincia di Teramo flagellata dal vento che nelle ultime ore ha causato disagi e diversi interventi dei vigili del fuoco impegnati a Teramo, Campli, Notaresco e Colledara.

Tra gli interventi resi necessari, per i danni causati dalle fortissime raffiche di vento in provincia di Teramo, da parte dei vigili del fuoco c’è stato quello avvenuto nei pressi della scuola elementare “De Jacobis” di Teramo. La cima di un albero, all’interno del recinto dell’istituto scolastico, è caduta per effetto del vento sulla ringhiera del giardino di un condominio adiacente. Numerosi gli alberi caduti lungo il territorio provinciale che hanno creato problemi alla viabilità. I comuni più colpiti sono stati Teramo, Campli, Notaresco e Colledara dove i vigili del fuoco, in servizio operativo, sia della sede centrale che dei distaccamenti di Roseto degli Abruzzi e Nereto, sono intervenuti principalmente per la rimozione di alberi caduti, comignoli crollati e cartelloni pubblicitari divelti. A Campli sono invece intervenuti i vigili del fuoco di Nereto per rimuovere un comignolo crollato sul tetto di un edificio ed in parte sul sottostante e centrale Corso Umberto. Una squadra di Teramo, in tarda serata, ha rimosso un albero caduto in prossimità dell’uscita della strada provinciale numero 3, in località Sant’Onofrio di Campli.

Sii il primo a commentare su "Provincia di Teramo flagellata dal vento"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*