Progetto Noemi: dopo Bando Caregiver ora il reparto di Subintensiva

Progetto Noemi: Andrea Sciarretta, presidente dell’associazione e papà della piccola Noemi esulta per la pubblicazione del Bando Caregiver 2017 e spera nella prossima apertura del reparto di Subintensiva a Pescara.

Pubblicato lo scorso 14 dicembre con la possibilità di presentare domanda fino al 23 dicembre, il bando, con una dotazione finanziaria di 200 mila euro, andrà a sostenere una ventina di famiglie costrette ad assistere H24 minori con disabilità gravissime. A sollecitare questo provvedimento il presidente dell’associazione “Progetto Noemi”, Andrea Sciarretta, il papà della piccola Noemi di Guardiagrele affetta da atrofia muscolare spinale:

“Siamo estremamente soddisfatti per questo provvedimento approvato all’unanimità dal Consiglio Regionale su iniziativa dell’assessore Marinella Sclocco – dice Andrea Sciarretta – noi come associazione stavamo spingendo già dal mese di aprile e l’ok é arrivato solo in questi giorni, ma va bene lo stesso. Almeno questa battaglia é stata vinta e ringrazio tutti coloro che ci sostengono nelle nostre iniziative. Quello della disabilità grave, specie in età pediatrica, in Abruzzo é un problema molto serio che merita priorità assoluta. La strada é ancora lunga, ma se pensiamo al fatto che si correva il serio rischio di non avere un euro quest’anno, c’é da essere certamente soddisfatti.”

All’orizzonte un altro importante obiettivo, quello del reparto di “Subintensiva” all’ospedale civile di Pescara:

“La struttura é pronta sia per quanto riguarda gli arredi che per quel che riguarda le attrezzature, tutte all’avanguardia – dice ancora Sciarretta – grazie ad una convenzione con il Gaslini di Genova, é stata assicurata anche altissima formazione a 20 tra medici ed infermieri, aspettiamo da un momento all’altro il taglio del nastro.”

Tutte le iniziative fatte ed in essere dell’associazione “Progetto Noemi” sono consultabili sulla propria pagina Facebook:

“Sono tante le persone che ci sostengono, ma soprattutto sostengono la nostra Noemi, a loro e a tutti gli abruzzesi ne approfitto per fare gli auguri di Buone Feste e pensando anche al fatto che quella del Natale é anche la festa della speranza e noi genitori di bambini affetti da gravi disabilità abbiamo bisogno di tanta speranza .”

IL SERVIZIO DEL TG:

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Progetto Noemi: dopo Bando Caregiver ora il reparto di Subintensiva"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*