Progetto anti-alluvione Pescara: Il Comitato Via dice no

Progetto anti-alluvione Pescara: Il Comitato Via dice no. A rischio il progetto da 54 milioni di euro finanziato, con  fondi europei, dalla Regione Abruzzo per la realizzazione di vasche di espansione lungo gli argini del fiume Pescara.

Un progetto che dovrebbe, nelle intenzioni, abbattere il rischio di alluvioni, ma che, secondo il Comitato di Valutazione d’impatto ambientale, é da tenere sospeso in attesa che venga avviata un’attività di concertazione con i Comuni coinvolti. Sono stati gli stessi Comuni ( Chieti, Rosciano, Manoppello e cepagatti) ad avviare le osservazioni al Comitato Via, in relazione alle aree di proprietà privata che verrebbero stravolte. Anche per questo circa duecento proprietari terrieri si sono costituiti in Comitati spontanei in opposizione al progetto, invitando i Comuni e le associazioni di categoria a sostenerli nella battaglia. Sulla base delle indicazioni dell’Unione Europea, fondamentali per attingere alle risorse, la Regione era andata comunque avanti con le procedure di esproprio. In particolare il Comitato ha accolto le istanze dei Comuni di Rosciano e Cepagatti, mentre in questi giorni si sono già svolti alcuni incontri con l’assessore Mazzocca e con il presidente D’Alfonso per trovare un’intesa.

Sii il primo a commentare su "Progetto anti-alluvione Pescara: Il Comitato Via dice no"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*