Processo Esmeralda a Vasto: chiesta condanna solo per tre dei 27 imputati

Si sgonfia clamorosamente il maxi processo per droga a carico di 27 imputati nell’ambito dell’operazione dei carabinieri denominata “Esmeralda”.

Il Pm Fabio Picuti nella sua requisitoria ha di fatto escluso l’esistenza di un’associazione a delinquere nella rotta di sostanze stupefacenti dall’Albania a Vasto, chiedendo il non luogo a procedere per 24 dei 27 imputati e chiedendo la condanna solo per le tre donne ritenute al vertice dell’organizzazione. L’operazione, scattata nel 2011, portò all’arresto di 26 persone, all’iscrizione sul registro degli indagati di 38 figure accusate a vario titolo di traffico e spaccio di droga. Furono complessivamente sequestrati dai carabinieri 20 chili di droga per un volume d’affari di circa un milione di euro. 18 i mesi d’indagine per ricostruire i dettagli di un’organizzazione dedita al traffico di stupefacenti direttamente dalla rotta balcanica, in particolare eroina dall’Albania. Quartier generale a Vasto dove a tenere le file dell’organizzazione c’erano tre donne che provvedevano a gestire il mercato non solo sulla costa teatina, ma anche nel pescarese. Fu la stessa Dia ad incardinare il processo giunto, però, dopo 7 anni alla conclusione del Pm Picuti, il quale non ha riscontrato esserci prove sufficienti per individuare l’esistenza di un’associazione a delinquere, facendo, di fatto, uscire di scena 24 dei 27 imputati. Comprovata, invece, la responsabilità a carico dei tre principali imputati, tre donne Rom per le quali Picuti ha chiesto la condanna a 9 anni per Anna Bevilacqua; 1 anno ciascuno per Lucia Sauchella e Maria Bevilacqua. Prossima udienza il 13 luglio per le arringhe difensive, sentenza prevista per il prossimo 20 luglio.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Processo Esmeralda a Vasto: chiesta condanna solo per tre dei 27 imputati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*