Premio “Parco Majella” 2019: ecco i nomi dei vincitori tra i quali c’è anche la collega Anna Di Giorgio

Anna Di Giorgio, giornalista della redazione di Rete8, è tra i vincitori della 22esima edizione del Premio Nazionale di Letteratura naturalistica “Parco Majella”. Successo anche quest’anno per l’evento culturale che ha visto quale presidente di giuria la conduttrice televisiva Roberta Morise.

Successo anche quest’anno per il Premio Nazionale di Letteratura naturalistica “Parco Majella” che si è concluso sabato scorso, 20 luglio, ad Abbateggio, con la consegna dei riconoscimenti ai vincitori delle quattro sezioni narrativa edita, narrativa inedita, saggistica edita e poesia edita scelti dalle rispettive giurie e da Daniela D’Alimonte e Marco Presutti della direzione artistica.

Il premio, giunto alla 22esima edizione, è nato grazie al suo presidente Antonio Di Marco, sindaco uscente di Abbateggio, già presidente della Provincia di Pescara, che insieme al presidente dell’associazione “Alle Falde della Majella” Gabriele Di Pierdomenico, neo sindaco di Abbateggio, e ad un nutrito ed affiatato team di persone che da anni contribuiscono alla riuscita del concorso letterario dedicato agli scrittori “dalla penna verde”.

Presidente della giuria di quest’anno è stata la conduttrice televisiva Roberta Morise che, come i tanti e prestigiosi personaggi che l’hanno preceduta ( da Dacia Maraini a Giovanni Legnini, da Tara Ghandi a Luciano D’Amico,, Benedetta Rinaldi e tanti altri) si è innamorata del premio e di Abbateggio. Sul palco le attrici Franca Minnucci e Lea Del Greco hanno letto dei brani tratti dalle opere vincitrici.

Tante autorità locali e rappresentanti delle forze dell’ordine hanno partecipato alla serata presentata dal giornalista Antimo Amore.

SEZIONE NARRATIVA EDITA
Ludina Barzini con l’opera “L’eredità” edito da Bompiani di Milano

SEZIONE SAGGISTICA EDITA
Maria Gemma Grillotti Di Giacomo e Pierluigi De Felice con l’opera “Land grabbing e land concentration” edito da FrancoAngeli di Milano

SEZIONE POESIA EDITA
Marco Tabellione con l’opera “L’eternità dell’acqua” edito da Chiaredizioni di Chieti

SEZIONE NARRATIVA INEDITA
Anna Di Giorgio con l’opera inedita “Briganta”

PREMIO SPECIALE RAGAZZI SEZIONE NARRATIVA EDITA
Raffaele Riba con l’opera “La custodia dei cieli profondi” edito da 66thand2nd di Roma

PREMIO SPECIALE ASSOCIAZIONE ALLE FALDE DELLA MAJELLA
Doretta Di Domizio, Luca Mancini, Francesca Santeusanio con l’opera “Un’avventura in Abruzzo” edito da Edizioni IlViandante di Chieti

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA
Maria Luce Sestili con l’opera “Antonio Orsini 1788-1870. Passato e presente in continua evoluzione” edito da Lìbrati Editrice di Ascoli Piceno

PREMIO SPECIALE DIREZIONE ARTISTICA
Mattia Tonelli con l’opera “Lo strano odore della vita” edito da Fondazione Girolomoni Edizioni di Isola del Piano (PU)

PREMIO SPECIALE PRESIDENTE DEL PREMIO
Raffaele Riba con l’opera “La custodia dei cieli profondi” edito da 66thand2nd di Roma

MENZIONE SPECIALE
Luigi Esposito con l’opera “Poesie in lingua e in vernacolo” edito da Edizioni Tabula fati di Chieti

MENZIONE SPECIALE
Adriano De Ascentiis con l’opera “Storia della liquirizia in Abruzzo” edito da Ricerche & redazione di Teramo

 

Sii il primo a commentare su "Premio “Parco Majella” 2019: ecco i nomi dei vincitori tra i quali c’è anche la collega Anna Di Giorgio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*