Polizia, il commissariato resta ad Atri

Il commissariato di Polizia resta ad Atri. Deluso il sindaco di Roseto degli Abruzzi per il mancato spostamento del presidio di sicurezza sulla costa.

“Si invita codesta amministrazione comunale a proseguire nell’iniziativa della realizzazione della nuova sede del Commissariato”.

Con queste parole il Ministero dell’Interno -con una lettera indirizzata al Sindaco di Atri Piergiorgio Ferretti, del 21 giugno 2019 – comunica di fatto la permanenza nella città ducale del Commissariato di Polizia. Si chiude così una querelle durata mesi con il Comune di Roseto degli Abruzzi che sembrava quasi certo del trasferimento del Commissariato nella cittadina rivierasca.

“Una battaglia portata avanti dal Comune di Atri, sia dalla maggioranza che dall’opposizione, e sostenuta anche dai comuni limitrofi, dalla Provincia di Teramo e dal Comune di Teramo, che consente di lasciare questo servizio così importante ad Atri a tutto vantaggio di un’area vasta che comprende l’interno e la costa.”

Sii il primo a commentare su "Polizia, il commissariato resta ad Atri"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*