Pista ciclabile viale Muzii Pescara: la rivolta dei commercianti

I commercianti tornano a protestare contro la realizzazione della pista ciclabile in viale Muzii e lamentano che i lavori hanno fatto crollare i loro affari.

Sono pronti a dare vita ad una nuova protesta contro il cantiere della pista ciclabile in viale Leopoldo Muzii a Pescara i commercianti e i cittadini residenti nella zona i quali contestano che la realizzazione del tracciato ciclo-pedonale eliminando 17 posti auto, tra l’incrocio con viale Regina Margherita e l’imbocco della strada parco, sta facendo crollare gli affari del 70%. C’è chi dice che sta pensando di chiudere l’attività o di licenziare il personale.

I commercianti e i cittadini residenti hanno chiesto al neo-assessore alla Mobilità Giuliano Diodati di effettuare un sopralluogo per vedere con i suoi occhi quale situazione stanno vivendo e lui oggi , nonostante la pioggia, è andato sul posto insieme al tecnico del Comune, l’architetto Piergiorgio Pardi, ed ha ammesso che ” purtroppo è tardi per interrompere i lavori e quindi è necessario pensare ad un progetto di mobilità integrata con il trasporto pubblico e verificare soluzioni per ridurre i disagi di commercianti e residenti “.

IL SERVIZIO DEL TG8:

 

 

 

 

 

Sii il primo a commentare su "Pista ciclabile viale Muzii Pescara: la rivolta dei commercianti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*