Pineto e Notaresco: i carabinieri arrestano due pusher

I carabinieri di Pineto e di Notaresco hanno arrestato due pusher e sequestrato hashish e cocaina.

I carabinieri di Pineto, nell’ambito delle attività finalizzate al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti coordinate dalla Compagnia Carabinieri di Giulianova, ieri sera, hanno arrestato M.L., pinetese di 31 anni, già noto alle Forze dell’Ordine, sorpreso a spacciare una dose di marijuana ad un ventiquattrenne del luogo, che è stato segnalato alla Prefettura di Teramo come assuntore di sostanze stupefacenti.

Il pusher è stato accompagnato presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida. Proprio nella casa dell’uomo, che era considerata un supermarket della droga per i tossicodipendenti della zona, i militari hanno sequestrato altri 300 grammi di marijuana, 60 grammi di hashish e 10 grammi di cocaina, già suddivisi in dosi.

Contemporaneamente, i carabinieri di Notaresco hanno arrestato un teramano di 48 anni,  A.D.R, anche lui agli arresti domiciliari, già noto alle Forze dell’Ordine. Nella sua abitazione sono stati sequestrati 20 grammi di cocaina, già suddivisi in dosi, un bilancino di precisione e 370 euro, somma ritenuta essere provento di spaccio di sostanze stupefacenti.

 

 

 

 

IL COMANDANTE

(Magg. Vincenzo Marzo)

Sii il primo a commentare su "Pineto e Notaresco: i carabinieri arrestano due pusher"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*