Pescaraporto: il Consiglio Comunale boccia il progetto

Pescaraporto: il Consiglio Comunale boccia il progetto, rigettando la richiesta di cambio di destinazione d’uso con un voto quasi unanime.

21 i voti, tra maggioranza ed opposizione, espressi a favore della delibera che prevedeva il parere contrario alla richiesta di cambio di destinazione d’uso per il complesso residenziale accanto all’Ex Cofa, a pochi metri dal Marina di Pescara. Unico contrario il consigliere Riccardo Padovano. Contrari al progetto della Pescaraporto, di cui sono soci il noto avvocato Giuliano Milia e la famiglia Mammarella, anche il sindaco Alessandrini e l’assessore all’Urbanistica Stefano Civitarese che parla di indicazioni diverse per quella zona sotto il profilo strategico. Il dirigente alla Ragioneria Andrea Ruggieri aveva invece parlato, in caso di bocciatura del progetto, di grave danno per l’amministrazione per il mancato incasso di un contributo straordinario di oltre 430 mila euro, ma, evidentemente, l’interesse pubblico é prevalente rispetto agli introiti nelle casse comunali. Tuttavia questo parere contrario alla decisione del Consiglio, da parte del dirigente potrebbe servire da sponda ai Costruttori già pronti a presentare un ricorso.

Sii il primo a commentare su "Pescaraporto: il Consiglio Comunale boccia il progetto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*