Pescara: utenti truffati da finti addetti Enel

truffe-telefoniche

A Pescara decine di utenti sono stati truffati da finti addetti Enel . La denuncia arriva dall’associazione dei consumatori Arco .

A Pescara, come in numerosi centri abruzzesi, si registrano nuovi episodi di cittadini truffati da lestofanti che si sono finti addetti Enel che muniti di numeri telefonici, hanno chiamato per chiedere il codice Pod , identificativo del codice personale dell’utente che si trova sulle bollette per poter effettuare il passaggio da Enel ad Enel Energia.Chi abbocca, pur non avendo effettuato nessun passaggio ufficiale, si ritrova con la disdetta e le bollette da pagare mai autorizzare.Le vittime predilette sono le persone anziane ma anche molti giovani spesso, cadono nei tranelli ben architettati . Altra modalità è quella di sedicenti associazioni che vendono a cento euro bollini da apporre sul parabrezza per ottenere un occhio di riguardo in caso di fermo al posto di blocco.

 

 

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Pescara: utenti truffati da finti addetti Enel"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*