Pescara: torna in Italia per il Natale, arrestato latitante

Era partito per la Romania per sfuggire all’arresto, ma il desiderio di tornare a casa per festeggiare il Natale si è rivelato fatale per un 59enne di Pescara che è stato sorpreso dalla polizia in casa dell’anziana madre.

L’uomo si era nascosto in un ripostiglio senza finestra, dove era stato sistemato un letto di fortuna.  Da tempo irreperibile, era destinatario di un ordine di carcerazione, perché deve scontare sei anni e undici mesi di reclusione per rapina, estorsione e false dichiarazioni. Le indagini, coordinate dal procuratore aggiunto Anna Rita Mantini, lo hanno dapprima localizzato in Romania, paese in cui viveva da circa due anni e poi in casa della madre, in via Aldo Moro. Ed è stato proprio tenendo sotto controllo i suoi familiari che gli agenti della sezione ‘Antidroga e Catturandi’ della Squadra Mobile della Questura di Pescara hanno capito che l’uomo si era nascosto in quella casa da qualche giorno, verosimilmente pronto a ripartire appena passato il Natale. I poliziotti, dopo aver fatto irruzione nell’appartamento, trovando la madre e la zia, hanno trovato l’uomo, nascosto nel ripostiglio.

Sii il primo a commentare su "Pescara: torna in Italia per il Natale, arrestato latitante"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*