Pescara: nuovo supermercato in via Bologna, il centro destra dice no

Anche i consiglieri comunali di centro destra dicono no alla realizzazione di un nuovo maxi supermercato nell’area del parcheggio coperto di via Bologna a Pescara. Fratelli d’Italia sottolinea che la zona necessita di aree di sosta.

Il centro destra annuncia battaglia in consiglio comunale a Pescara sul cambio di destinazione d’uso dell’attuale parcheggio coperto di via Bologna che potrebbe essere trasformato in maxi supermercato.78 attività commerciali di via Venezia, via Gobetti, via Bologna, piazza Sant’Andrea, via Nicola Fabrizi e via del Concilio si oppongono al progetto ed hanno già avviato una petizione di firme. Ieri la discussione in consiglio comunale è saltata per mancanza del numero legale e l’argomento dovrebbe tornare in aula la prossima settimana. Il capogruppo di Fratelli d’Italia Guerino Testa spiega “non siamo contrari alle attività commerciali ma in quella zona i cittadini hanno bisogno di parcheggi”. Il vice capogruppo Alfredo Cremonese spiega la questione sia dal punto di vista politico che normativo.

IL SERVIZIO DEL TG8:

Sii il primo a commentare su "Pescara: nuovo supermercato in via Bologna, il centro destra dice no"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*